Marino Chapter 6

Prima di raggiungere la sua barca Marino, sfruttando il calore derivatogli dalla lunga sorsata di "Forte", volle allungare di qualche passo, per passare davanti alla Chiesa di San Giacomo, dove da ragazzo aveva imparato a disegnare dal Prete, mentre sua madre, giu' in calle, intesseva le nasse per guadagnare qualche spicciolo.

Era come se, transitandovi innanzi, in lui si infondessero le forze caratteristiche della giovinezza, il tempo si ritraesse e la vita scorresse più lieve.

Non vi entrava da molti anni, nella grande Chiesa, ma il solo vederla gli era sufficiente.

Di lì, alla propria barca il cammino fu breve e Marino si trovò, per l'ennesima volta, a compiere quei gesti che, nel corso della vita, gli avevano permesso di primeggiare sugli altri pescatori.

Dopo aver sistemato il pane secco ed il tegame con i pesci in salamoia dentro la piccola stiva, verifico' che vi fosse sufficiente acqua dolce nel catino.
La coperta l'aveva gia' stesa il pomeriggio innanzi, l'olio della lampada era a livello ed anche la vela era stata rammendata in quell'occasione.

Un'ultima occhiata che le nasse fossero stese con cura e che il "Forte" fosse a portata di mano e salpò.

  • Instagram - Grigio Cerchio
  • Facebook

© 2020 by The Laguna Lovers. Proudly created with Wix.com